EU Watch: accendiamo il dibattito sui valori e l’efficienza dell’Unione europea

Chi siamo

Il nostro obiettivo

L’Unione europea, nella sua veste di autorità sovranazionale, ha il potere di definire, per mezzo dei suoi atti normativi, gran parte della vita di 447 milioni di cittadini e di centinaia di milioni di soggetti che con essa interagiscono. È molto più, dunque, di un circolo esclusivo di paesi che godono di benefici economici: si tratta a tutti gli effetti di una potenza economica, sociale, culturale e politica in continua crescita ed evoluzione. Crescita che potrà continuare grazie a provvedimenti come la recente decisione adottata in ambito finanziario, che le consentirà di contrarre prestiti sui mercati internazionali e quindi di finanziare uno sviluppo ancora maggiore nell’ambito delle sue attività e in tutti i settori di sua competenza.
È quindi più importante che mai che l’UE resti fedele ai suoi valori fondanti, che funzioni a dovere e che riceva il fermo sostegno di tutti i suoi cittadini, alleati, vicini e partner commerciali.

Ma questo insieme di valori deve essere al suo interno coerente e comprensibile e deve essere applicato in modo giusto, equo ed efficiente. Per un’organizzazione dinamica e relativamente giovane come questa, è tuttavia inevitabile che ciò non sempre si verifichi. A volte, l’UE non riesce a interpretare e applicare i propri valori in modo totalmente giusto ed equo e, quando ciò accade, viene accusata di doppi standard, mancanza di trasparenza o responsabilità e cose ancora peggiori.

EU Watch vuole evitare tutto questo. Riporre fiducia nelle istituzioni europee è di fondamentale importanza.

Vogliamo un’UE che sia all’altezza dei propri valori e principi guida, un’istituzione che sia una forza positiva nel mondo.

Vogliamo un’UE che sappia proteggere gli interessi dei propri cittadini.

Vogliamo un’UE che funzioni bene e a vantaggio di tutti.

Cosa facciamo

Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo fondato EU Watch, un’organizzazione senza scopo di lucro registrata in Belgio e con sede a Bruxelles.

EU Watch mira a sostenere e a difendere i valori dell’Unione europea, e a monitorare se e come questi valori vengono messi in pratica.

Come?
Al centro della nostra attività c’è il dibattito informato: non svolgiamo attività di lobbying a sostegno di politiche particolari, bensì portiamo avanti un’intensa attività di informazione volta a mettere in luce i meccanismi e i valori che entrano in gioco nelle dinamiche di diverse questioni, nella speranza di anticipare in qualche modo la formulazione o l’applicazione di provvedimenti e politiche ad esse collegati.

Siamo costantemente impegnati nella raccolta di ricerche e analisi pertinenti a questioni di svariata natura, sempre alla ricerca di input provenienti dall’attività di esperti e individui coinvolti in prima persona, per poi condividere le nostre conclusioni con un pubblico quanto più ampio possibile.

I nostri principali settori di attività sono proprio quelli in cui l’applicazione dei valori e dei principi dell’UE ricopre un ruolo cruciale in particolar modo nella definizione dei suoi orientamenti futuri:

  1. Politica estera e di sicurezza comune
  2. Democrazia, giustizia e Stato di diritto
  3. Politica digitale e regolamentazione delle piattaforme online

Le azioni che l’UE porta avanti nell’ambito di questi settori, tra le altre cose, influiscono notevolmente sul grado di sostegno che questa può attirare su di sé e quindi sull’importanza che acquisirà sullo scacchiere internazionale.

È importante che l’UE, all’interno di ogni sua legge e regolamentazione, mantenga una coerenza con i suoi principi fondamentali. In sostanza, è importante che i suoi cittadini abbiano la certezza che:

  • resterà sempre fedele ai propri valori
  • offrirà il meglio delle sue capacità
  • mostrerà trasparenza e affidabilità.

Chi siamo

L’organizzazione EU Watch nasce dalla volontà e dall’interesse di un gruppo di cittadini europei di diverse nazionalità ed è diretta da un Consiglio di amministrazione.

I membri fondatori sono: Helga Trüpel, membro del Parlamento europeo, dalla Germania; David Wollach, imprenditore svizzero; il principe Michel de Ligne dal Belgio; Brent Isaacs, da Inghilterra e Francia, e il cittadino tedesco Michael Thaidigsmann.

Michael è il direttore esecutivo di EU Watch. Hélorie Duval, cittadina francese e neolaureata in diritto internazionale, è stata da poco selezionata come assistente di progetto e di ricerca.

Sostienici

La missione di EU Watch è ambiziosa, ne siamo consapevoli. Per portarla a termine con successo saranno necessari duro lavoro e tante risorse.

Abbiamo bisogno dell’aiuto di persone con competenza, esperienza e influenza.

Speriamo di poter contare anche sul tuo sostegno.

Un’Unione basata su valori e principi

  • L’articolo 2 del Trattato sull’UE delinea i valori e i principi guida dell’Unione. L’Unione “si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell’uguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani, compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze.”
  • L’articolo 3 afferma che l’Unione “si prefigge di promuovere la pace, i suoi valori e il benessere dei suoi popoli.” Aggiunge poi che l’UE “offre ai suoi cittadini uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia senza frontiere interne, in cui sia assicurata la libera circolazione delle persone insieme a misure appropriate per quanto concerne i controlli alle frontiere esterne, l’asilo, l’immigrazione, la prevenzione della criminalità e la lotta contro quest’ultima.”
  • Cosa più importante, l’articolo 6 incorpora la Carta dei diritti fondamentali nel Trattato, i quali “fanno parte del diritto dell’Unione in quanto principi generali.”

Aiutaci a migliorare l’UE!

Ti piacerebbe che affrontassimo altre tematiche?